CIRCUITO / STAMPANTE 3D/L’ENERGIA LUMINO/MICROCHIP SOTTOCUTANEI

CIRCUITO / STAMPANTE 3D

MagikLoxol

Sostando in un gruppo radionico ci siamo imbattuti in questa novità del mercato e riportiamo qui un collegamento…QUI  questo strumento può essere molto utile per creare dei circuiti funzionanti, però per chi comprende bene la radionica si rivela un’arma veramente unica, pensate un circuito radionico in cui far transitare energia, costruire un talismano in cui navighi energia. La fantasia del suo utilizzo diventa una Magia personale dell’operatore.

pen

Un’altra novità molto utile per dare vita alle nostre creazioni: Pentacoli, Talismani, Sigilli arriva da una stampante 3D. Come si può notare dalla sua semplicità nell’utilizzo immaginate cosa si può creare per uso Magico.

mkiii-iron-man-helmet-with-hand-free-motion-control-3d-printing-1

STAMPANTE 3D

MagikLoxol

l’energia luminosa

imagesn

Le diverse lunghezze d’onda emesse da fonti LED permettono di modulare gli effetti biologici della luce a seconda degli obiettivi terapeutici scelti dal medico. la vita dipende da pochi, fondamentali, fattori: acqua, ossigeno e luce. La luce solare viene usata a scopi terapeutici fin dall’epoca dei Greci e Romani, che ne conoscevano già gli effetti positivi. Nei recentissimi anni, grazie all’introduzione della luce a Led, hanno preso campo sempre di più tecniche note come Terapia foto-dinamica (FTD) e Foto-biostimolazione terapeutica ed estetica (LLT ” Low laser terapy), con applicazioni in diverse branchie della medicina (fisioterapia, dermatologia, chirurgia plastica, medicina estetica e altre ancora). Quando le cellule sono irradiate, per esempio, dalla luce infrarossa da 810nm a 980nm, essa viene assorbita dai citocromi dei mitocondri, con conseguente aumento dell’attività metabolica. Al loro interno, infatti, si genera una reazione foto chimica che determina una maggiore produzione di ATP da parte della cellule stessa. Per spiegare in maniera più’ semplice ciò’ che succede si può’ ricorrere all’analogia con i moderni calcolatori a energia solare in cui il processo è’ molto simile: la cella fotovoltaica trasforma la luce in energia per il funzionamento della macchina. Con un processo parallelo il mitocondrio trasforma la luce della ”finestra di foto-biomodulazione in energia immediatamente disponibile (ATP). La luce aumenta la produzione dei Fattori di Crescita, la Foto-biomodulazione permette di trattare con grandissimi benefici i tessuti interni lesionati. Si vuole ricordare che la luce, a differenza di altre energie, non provoca shock termico, il tutto avviene in maniera molto pratica e sicura, senza limitazioni di fototipo o stagionali.
Fotobiomodulazione L.E.D.
Il trattamento Led garantisce una bio-ristrutturazione naturale, contrastando direttamente i danni provocati dall’invecchiamento attraverso l’emissione di una luce monocromatica senza effetto termico. I fotoni emessi dalla luce, portano alla cellula l’energia necessaria, per dar luogo a una serie di reazioni differenti: cellule danneggiate o compromesse possono essere riparate, cellule mitotiche possono essere indotte a un livello maggiore di replicazione, oppure cellule con funzioni specifiche eseguono il loro compito in modo più rapido, corretto ed efficace. Studi scientifici hanno dimostrato che la fotobiostimolazione stimola la produzione mitocondriale di ATP (Adenosin Trifosfato) – la benzina molecolare delle cellule – ed accelera la rigenerazione dei tessuti. Quando le cellule sono irradiate, per esempio, dalla luce infrarossa da 810nm a 980nm, essa viene assorbita dai citocromi dei mitocondri, con conseguente aumento dell’attività’ metabolica. Al loro interno, infatti, si genera una reazione foto-chimica che determina una maggiore produzione di ATP da parte della cellule stessa. Con un processo parallelo il mitocondrio trasforma la luce in energia immediatamente disponibile (ATP). Se ora consideriamo che un solo fibroblasto contiene circa 2000 mitocondri, e’ facile pensare quali benefici possa dare la foto-biomodumolazione in termini di produzione di elastina e collagene (e non solo).
Questa innovativa tecnologia Led delinea una soluzione innovativa in termini di: Rimodellamento e diminuzione della profondità delle rughe. Un miglioramento della trama cutanea cutanea grazie all’aumento di collagene e fibroblasti e al miglioramento dei meccanismi elettrici a livello cutaneo. Un aumento del tono cutaneo attraverso un ricambio cellulare a tutti i livelli dell’epidermide. Una migliore ossigenazione e un maggior apporto nutritivo per un’epidermide più tonica e rinnovata grazie all’aumento della circolazione sanguigna locale Riduzione dell’ iperpigmentazione cutanea. Gli effetti collaterali della fotobiostimolazione sono praticamente nulli e non ci sono limitazioni stagionali né di fototipo. Tra i vantaggi va citata anche la non invasività dei trattamenti, la loro rapidità di esecuzione e l’immediatezza con cui i risultati si rendono visibili. Infine, lavori clinici recenti e diverse osservazioni in ambito congressuale nazionale e internazionale giustificano l’utilizzo dei sistemi Led nel trattamento di alcuni segni del foto invecchiamento. Ancora più recentemente sistemi combinati dimostravano con valutazioni profilometriche efficacia terapeutica nel foto invecchiamento lieve e medio, in modalità continua e con tempi di esposizione più lunghi (20 minuti). I risultati erano valutati a tre- quattro mesi e il trattamento prevedeva nove applicazioni, da effettuarsi in quattro-cinque settimane.
La tecnologia L.E.D. a disposizione del Centro Estetico, utilizza ben tre tipi diversi di colore di luce: gli effetti della fotobiomodulazione sono differenti in base alla lunghezza d’onda (colore) di ogni singola luce (che possono anche essere combinate tra loro in funzione dell’anomalia da trattare). I colori che utilizziamo sono tre (ROSSO, VERDE, BLU).
1) LUCE ROSSA (635nm): azione di media profondità produce un effetto bio-stimolante svolge una importante azione sui fibroblasti. Contrasta i processi di degenerazione cellulare. Esercita sui tessuti un’azione tonificante e rassodante.
2) LUCE VERDE: (525nm) la luce verde è efficace nell’invecchiamento precoce della pelle, attenuando le piccole rughe, i cedimenti cutanei, l’iponutrizione/ipossia cellulare, la disidratazione e le discromie.
3) LUCE BLU : (470nm) la luce blu risulta ideale per il trattamento delle rughe, la pelle contratta congestionata. Inoltre, la luce blu intacca i batteri responsabili dell’acne e le porfirine (con le quali ha un’alta affinità).

MagikLoxol

microchip sottocutanei

( IL METODO PER CONTROLLARE L’UOMO )

Premessa
Se verrà confermato alla Casa Bianca nelle presidenziali del prossimo 6 novembre, Obama ha chiarito che renderà obbligatorio nel corso del 2013 l’inserimento del microchip sottocutaneo in tutta la popolazione americana. L’obiettivo è di creare un registro nazionale di identificazione che permetterà di “seguire meglio i pazienti avendo a disposizione tutte le informazioni relative alla loro salute”. Il nuovo progetto relativo alla salute (HR 3200) è stato adottato recentemente dal Congresso e alla pagina 1001, contiene l’indispensabile necessità per tutti i cittadini che usufruiscono del sistema sanitario di essere identificati con un microchip, il cui prototipo definitivo è allo studio della FDA (Food and Drug Administration) dal 2004.

CONTINUA LA LETTURA

MagikLoxol

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: